IDEADONNA è nata il 9 dicembre 2000 allo scopo di promuovere la condizione della donna migrante. L’Associazione si propone di incentivare e accompagnare processi di autodeterminazione e rafforzamento individuale tra le donne migranti, di operare per una inclusione sociale attenta alle differenze, di contribuire alla giustizia sociale e alla completa realizzazione di pari opportunità.

L’impegno in difesa dei diritti umani fondamentali si è finora articolato in questi sotto-obiettivi specifici:

inaugurazione_viasaluzzo
- la tutela sociale e l’empowerment delle donne e degli uomini, adulti e minori, che si sottraggono allo sfruttamento o alla discriminazione, con le attività di accoglienza residenziale e di inclusione socio-lavorativa;
- la promozione della salute, con le attività di educazione sanitaria rivolte sia alle donne straniere in generale, sia al target più specifico delle donne che esercitano la prostituzione;
- l’informazione e la formazione di base per donne migranti in vista del rafforzamento di genere;
- la sensibilizzazione su temi connessi alla tutela dei diritti umani e civili.

IDEADONNA ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica dalla Regione Piemonte (n. 973 del Registro Regionale centralizzato provvisorio delle Persone Giuridiche – Determina 642 del 6 luglio 2010); è iscritta all’Anagrafe delle Onlus presso l’Agenzia delle Entrate, al Registro delle Associazioni del Comune di Torino ­­(Registro numero 20, protocollo 573) dal 6 marzo 2001, nella Seconda Sezione del Registro Nazionale di enti ed associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati (sezione specifica per chiopera a favore divittime di tratta edestinatari di misure di protezione sociale; D.Lgs 286/98 art. 42 comma 2 e DPR 394/99 art. 52) dal 20 dicembre 2001 e nel Registro delle Associazioni e degli Enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni (Registro UNAR, istituito in attuazione della direttiva comunitaria n. 2000/43/CE, l’art. 6 del D. Lgs. 215/03 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità) dal marzo 2008.

Hanno contribuito economicamente alla realizzazione delle iniziative e dei progetti di IDEADONNA: Regione Piemonte; Provincia di Torino; Città di Torino; ASL 3 Torino; ASL Torino 2; Compagnia di San Paolo; Fondazione CRT; Alleanza Toro Assicurazioni; JP Morgan Chase Bank; Ufficio Pio San Paolo; Chiesa Valdese; Arcidiocesi di Torino; Ufficio per la Pastorale dei Migranti di Torino; Anlaids Piemonte; Fondazione L’Albero della Vita Onlus; Sompan Foundation; Tanya Foundation. Altre attività sono state svolte su incarico di: Associazione Gruppo Abele Onlus; Consorzio Kairòs; Associazione Me.Dia.Re; Coop. Soc. Progetto Tenda.

Basic color:
Background pattern: